Quante volte poni attenzione a come respiri?

Il modo in cui respiriamo ci dice molto del nostro stato di benessere.


Ora mi dirai, come dovrei respirare? Il respiro è naturale e involontario!


Hai ragione, la respirazione è regolata, prima di tutto, da controlli involontari messi in atto dal sistema nervoso centrale, pertanto il nostro corpo respira automaticamente giorno e notte. Grazie al controllo del sistema nervoso autonomo non dobbiamo pensare a respirare, ma è qualcosa che semplicemente accade… Oppure no?




Potrebbe capitarvi di notare di avere abitualmente una respirazione poco profonda o di sospirare con grande frequenza. Potreste accorgervi di trattenere o limitare il respiro attraverso particolari strategie come, per esempio, irrigidire costantemente il ventre, o percepire la respirazione come un grande sforzo, o magari vi sentite spesso col fiato corto. Può darsi che non facciate affatto caso alla vostra respirazione, ma che vi sentiate cronicamente stanchi, irritati, affrettati o ansiosi a tal punto che queste sensazioni gettano un’ombra su ogni vostra attività quotidiana.


Quando la vostra respirazione diviene inconsciamente alterata, la parte autonoma del sistema nervoso si reimposta in modo tale che la respirazione diviene automaticamente disordinata e automaticamente limitata. Per ora vi basti sapere che il livello profondo in cui sta avvenendo questo processo è il livello cui dobbiamo accedere per riportare il respiro alla sua flessibilità originaria. E’ per questo che tentare di alterare il respiro attraverso esercizi meccanici ha un’efficacia limitata, dato che non stiamo modificando le strutture di fondo che sostengono una respirazione sana. A un livello più profondo le pratiche di respirazioni fortemente controllate solo con la volontà, (spesso avviene anche a chi “fa” yoga ma non pratica yoga consapevolmente) possono essere controproducenti perché agiscono per reprimere le paure, i blocchi di fondo che avevano inizialmente portato una respirazione problematica.




Il respiro consapevole

A un estremo troviamo un respiro inconsapevole e involontario, mentre all’estremo opposto via la respirazione controllata è regolata dalla volontà dell’individuo. Fra questi due estremi risiede il respiro “essenziale” il respiro “consapevole” un flusso cosciente che sorge dal profondo del nostro essere, per poi tornare a dissolversi senza alcuna fatica nel nostro centro. Esso nasce da un luogo calmo e silenzioso, per poi risolversi nuovamente in questa stessa calma. Per avere accesso a respiro essenziale e consapevole dobbiamo innanzitutto essere in grado di concentrarci e percepire il nostro personale processo di respirazione; dobbiamo, cioè, rendere conscio l'inconscio. Il recupero della natura essenziale del respiro è un processo ricco e gratificante poiché ciò che l’individuo porta alla luce non è altro che se stesso.


Quanto è importante il respiro nella tua vita?

Con un respiro entriamo in questa vita e con un altro respiro la lasciamo.

La respirazione neonatale è la respirazione naturale, diaframmatica, quella che consente a tutti gli organi interni di mantenere una funzionalità efficiente ed efficace che si propaga sul benessere di tutto il corpo.

Se cominci a osservare com’è il tuo respiro nelle varie attività della tua giornata ti renderai conto di quanto cambia il respiro.

Quando ti trovi in una situazione di ansia o stress la tua respirazione è superficiale, all’altezza quasi delle clavicole, poco profonda e ti causa ancora più agitazione?


Ora che hai portato questa attenzione nel percepire cosa accade nel tuo corpo, nella tua quotidianità solo con la respirazione ti starai chiedendo come si possa condizionare il tuo stato fisico, emozionale, mentale ed energetico imparando a respirare in modo funzionale.




Per questo in Giadolismo mi concentro molto sulla respirazione, sia durante il movimento che in un momento di staticità.


Nei miei corsi di respiro e meditazione antistress, yoga therapy, vinyasa yoga flow pongo particolare attenzione ai diversi tipi di respirazione ed agli effetti che hanno sul corpo e la mente. Anche nelle metodiche più dinamiche l’attenzione al respiro è un punto fondamentale per ottenere risultati di benessere.


Impara a respirare correttamente con me, farlo insieme è più facile!






16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti