Invisibili, potenti, vitali: le energie sottili

Il nostro corpo fisico al suo interno non è composto solo da organi, cellule,muscoli. È pervaso da un insieme di energie sottili che sono invisibili, potenti, vitali. La loro funzione? Se individuate e direzionate, sono un mezzo indispensabile per il nostro BenEssere Globale.

Come individuarle? Ti basta osservare una tua singola giornata.


Sbalzi d'umore, cali di vitalità improvvisi, impennate di energia: sono tutte situazioni che non sappiamo dire come o perché si innescano, ma che ci influenzano. Ognuno di noi ha il potere di direzionare queste energie.



Ti hanno sempre fatto credere che l’unica realtà esistente è ciò che vedi con gli occhi


Ti hanno sempre fatto credere che tutto possa essere spiegato e risolto solo attraverso l’apporto e l’azione specifica nella materia. Invece a livello sottile, profondo, siamo esseri di pura energia, energia che è alla base della forma densa della materia del nostro corpo organico, delle nostre cellule. Nelle antiche culture c’è sempre stata una profonda conoscenza del sistema energetico del corpo.


Tutti gli antichi metodi di guarigione naturale e tutte le discipline per il benessere psico-fisico, si basano su tecniche energetiche, così come tutte le arti marziali e tutte le pratiche che rientrano nel campo della medicina energetica.


 


Siamo fatti di energia che scorre nel nostro corpo attraverso i chakra e i meridiani energetici che nutrono il nostro sistema energetico


I chakra sono centri di energia che ricevono, immagazzinano, trasformano e distribuiscono l’energia vitale attraverso il corpo ad una serie di frequenze diverse.

Ogni chakra corrisponde a uno dei sistemi dell’organismo (l’apparato escretore, riproduttivo, digestivo, circolatorio, respiratorio e cognitivo) e ai relativi organi.

Il sistema dei meridiani energetici si suddivide in 12 meridiani principali, ciascuno dei quali collega un organo a un muscolo.

Se comprendiamo che la malattia è una carenza di informazioni o uno squilibrio energetico in un determinato sistema, possiamo capire che la guarigione significa ripristinare l’equilibrio energetico per riequilibrare la disfunzione del sistema grazie al libero fluire dell’energia vitale.

Infatti, la guarigione (lo stato di salute) si ha quando l’energia fluisce liberamente e le informazioni nel nostro corpo sono coerenti e organizzate bene.

Con questo approccio quindi non si cura più il sintomo (la manifestazione del disagio), ma si agisce sulla causa a monte.

Esistono molte tecniche “energetiche” o “sottili”, sia appartenenti alla tradizione, sia nuove discipline che permettono di affrontare le problematiche sul piano energetico.


Col GIADOLISMO ti aiuto a diventare consapevole del corpo energetico e a riequilibrarlo durante le classi di:

Yin yoga, Yoga Therapy, Vinyasa yoga flow; Contrology, Respiro e meditazione antistress e col supporto degli Audiocorsi mindful mind e il mondo invisibile. Trovi anche i percorsi individuali in cui le tecniche sono personalizzate e specifiche all’esigenza dello studente.

E' facile conoscere le cose, la parte ostica è assimilare e diventare, la grande differenza tra l'apparire e l'Essere.


Ecco cosa succede nei percorsi di Giadolismo.


Ti aspetto!





48 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti